Ad un certo punto della mia vita, devo essere morto.

Credo capiti a molte persone, di morire, così da un giorno all’altro, succede di continuo. Ad alcuni fuggono via tutte le energie assieme alla vita e muoiono definitivamente, altri, come me, muoiono a metà.

Pensaci: un giorno sei un bambino allegro, che scopre il mondo, che si caccia nei guai, che si muove, vive, fa di tutto e vorrebbe fare di più. Poi, un giorno, forse lentamente, muori. E le energie non ti bastano per resuscitare o non ne hai la voglia, perché il mondo che ha cercato di cacciarti dalla sua superficie non può riservare nulla di buono per te. E allora resti nell’ombra di una vita che è in realtà meramente fisiologica e non fai altro che ingannare te stesso per convincerti che non sia cambiato nulla.

Ma è cambiato tutto, eccome; non te ne sei accorto? Hai passato la vita ad aspettare che qualcuno ti tirasse fuori dall’ombra, ma questo non è il compito di nessuno, dipende da te, e la tua scelta l’hai fatta. Oh l’hai fatta così tanto tempo fa che nemmeno te lo ricordi e probabilmente hai preso una pessima decisione: eri così immaturo!

Quindi giaci nel tuo limbo ovattato, separato da uno schermo di squallido plexiglass dal mondo reale dei viventi. di quelli che coltivano sé stessi e vivono, tra alti e bassi.

E questa consapevolezza si aggiunge al mucchio che tieni nello sgabuzzino delle occasioni sprecate, assieme a tutti gli inutili rimpianti e le inutili consapevolezze. E continui a guardare attraverso il plexi, invidiando, innamorandoti aspettando che qualcuno di luminoso si avvicini. Ma le persone che stanno al di là non possono accontentarsi per sempre di una persona che non vive con loro. Trascinarle dietro il muro, poi, è una crudeltà e di certo non indolore, per cui non lo si può fare nemmeno di nascosto.

Impari ad amare o odiare la solitudine e a trascorrere troppo tempo con te stesso, finché lo schermo non diventa opaco. E il momento dal quale lo sarà per sempre si avvicina.

Allora potrai aggiungere altri rimpianti e altre consapevolezze che non potrai usare per rimediare a nulla.

Annunci